Home Blog

Come vendere casa online: rischi e vantaggi

0

Vendere casa online pare sia diventata l’unica possibilità per chi vuole vendere casa, sembra ormai lontano il ricordo dei cartelli fluorescenti con scritto “vendesi” appiccicati ai cancelli dei condomini. Ma vendere casa on line è sempre la migliore decisione?

Il web  promette grandi cose anche per il mercato immobiliare, l’idea di riuscire un giorno ad acquistare casa con un click, come su Amazon un libro è il sogno e probabile futuro da qui a dieci anni.

Ma oggi siamo ancora in una fase primordiale per vendere casa online, gli strumenti utilizzati sono per lo più i portali immobiliari insieme ad alcuni nuovi canali come le agenzie immobiliari online e gli Istant Buyer.

Vendere una casa non è mai stato un processo facile, ma vendere casa su internet con il mercato competitivo di oggi può renderlo ancora più difficile se non gestito nella maniera corretta.

Ti faccio un esempio, se da un lato vendere casa on line permette di far vedere a chiunque  l’annuncio di vendita della tua casa, il rovescio della medaglia è che la tua casa si trova a competere con centinaia di altri venditori.

Con così tanti annunci e venditori che inondano il mercato, è necessario trovare i portali immobiliari giusti ed il modo di distinguersi per farsi notare. Fortunatamente ci sono alcuni accorgimenti che possono aiutare a fare proprio questo.

Se pensi di mettere in vendita la tua casa nei prossimi 12 mesi, ecco alcuni suggerimenti che ti possono aiutare a come vendere casa su internet senza problemi.  

Vendo casa on line: da dove iniziare

Quando vendi casa on line, la prima cosa che devi fare è dedicare un po’ di tempo a studiare il mercato della zona dove vendi, studiare quali sono le caratterisitche delle case più richieste, i servizi e cosa cercano i venditori.

Questo ti darà una migliore idea di ciò che la tua casa ha bisogno per competere con la concorrenza.

È inoltre possibile utilizzare siti come immobiliare.it, casa.it e idealista.it per compararare in maniera rapida i prezzi delle case in vendita, in questo modo cominci ad avere una percezione sempre più delineata del valore della tua casa e di cosa l’acquirente richiede.

Pubblicizza sui migliori portali

I portali immobiliari sono a decine, il mio consiglio è di utilizzare i più visitati nella tua zona. In generale in Italia i TRE siti immobiliari più visitati sono:

immobiliare.it

casa.it

idealista.it

Non ti spaventare se ti chiedono un importo minimo per pubblicare il tuo annuncio, se vuoi vendere casa online devi essere almeno su uno di questi siti immobiliari , meglio se su tutti e tre.

I vantaggi di vendere casa su internet

Ci sono molte ragioni per cui è vantaggioso vendere  casa online. Se pensi di mettere in vendita la tua proprietà quest’anno, ecco alcuni dei principali vantaggi di vendere su internet:

Pubblicità economica, rispetto a pubblicizzare su riviste e volantini vari, internet ti permette di avere una visibilità maggiore con una spesa nettamente inferiore.

Social media, se utilizzati nel modo giusto i social media possono raggiungere il tuo acquirente tipo in maniera veloce ed efficace. Certo per fare questo bisogna saper usare le Facebook ads ed avere capacità di scrittura persuasiva.

Foto professionali, puoi caricare foto di alta qualità della tua proprietà da far vedere ai potenziali acquirenti. Queste aumentano di molto la possibilità di avere più appuntamenti e far risaltare il tuo annuncio.

Virtual tour, puoi usare tour video per mostrare il tuo spazio in dettaglio e permettere appuntamenti virtuali in tutta sicurezza.

Valutazioni online, ci sono diversi software e portali che offrono servizi di valutazioni da remoto, queste possono essere utili per avere un parere terzo sul prezzo di vendita corretto.

I rischi di vendere casa online

Anche se ci sono molti vantaggi, se vendi casa online devi essere pronto a conoscere i rischi e le criticità. Per esempio, se non hai molta esperienza e conoscenza nel campo del marketing digitale e della promozione immobiliare, può essere difficile per te far notare la tua proprietà.

Il rischio maggiore è che semplicemente non ci sarà abbastanza visibilità per il tuo annuncio e potresti non ottenere il traffico di cui hai bisogno per generare interesse nell’acquisto della tua casa.

come vendere una casa su internet, i principali rischi:

difficoltà di stabilire il giusto prezzo, spesso non basta una valutazione online per avere il valore corretto della tua casa. Affidarti al tuo buon senso potrebbe non bastare, il prezzo è uno dei valori più difficile da identificare se non sei un professionista immobiliare.

documentazione da produrre, negli ultimi anni il carico di documenti da portare il giorno del Rogito è aumentato notevolmente. Potresti incorrere in alcune difformità catastali o documentali, se non hai conuslente di riferimento potrebbe essere complicato effettuare il Rogito in tempo.

difficoltà di negoziazione, se non sei un abile negoziatore riuscire a chiudere trattative via email o zoom può non essere efficace.  

clausole contrattuali, spesso si abusa delle informazioni che si trovano su internet, in caso di contratto preliminare o accordi scritti evita di basarti su contratti gratuiti scaricati da qualche sito web.

Agenzie immobiliari online

Negli ultimi tre anni hanno iniziato a comparire molte agenzie immobiliari online, alcune completamente virtuali altre ibride.

Il valore aggiunto che portano in generale è il risparmio a livello provvigionale rispetto alle agenzie tradizionali, il risultato è da valutare nel lungo periodo ma è un’opzione che puoi prendere in considerazione.

Vendere casa online in 24 ore

Se vuoi vendere casa online puoi contattare un Istant Buyer. E’ una nuova evoluzione dell’impresario immobiliare che acquista appartamenti per rivendereli e farn guadagno.

Gli istant Buyer utilizzano un algoritmo che valuta la tua casa online, una volta effettuato il sopralluogo ti assciurano di acquistarla al prezzo di valutazione.

Il loro guadagno è nella rivendita della casa ad un prezzo maggiorato.

vendere casa online gratis

Spesso la parola gratis fa a pugni con qualità ma è una strada che chi vuole vendere casa privatamente su internet cerca di percorrere. Vendere casa su internet non è automatico, conviene investire una somma minima per avere un risultato  efficace ed ottimale.

Vi sono comunque alcuni siti che permettono di inserire l’annuncio della tua casa in maniera gratuita, spesso sono siti di vendita generalisti che non badano troppo alla qualità delle informazioni di un annuncio immobiliare.

Il rischio è di trovare parecchi doppioni del tuo annuncio e informazioni discrepanti con poca credibilità dello stesso.

Conclusione, come vendere casa online

 Ci sono molti vantaggi nel vendere la tua casa online, ma è importante essere consapevoli dei rischi. Utilizzare Internet per vendere la tua casa vuol dire aprire la casa a potenziali acquirenti che non sono solo nella tua zona, che può essere sia una cosa buona e una cosa negativa.

Se vendi casa online devi essere disposto almeno a sostenere delle spese pubblicitarie, pagare un consulente per gli aspetti contrattuali, ed essere un buon negoziatore.

Se hai in mente di vendere casa on line pesa bene i pro e contro. Meglio ancora, contatta un consulente che può affiancarti in un processo di vendita che nasconde molte insidie ma può darti grande gioia se seguito in maniera professionale.

Metaverso immobiliare: Snoop Dog investe in terreni virtuali su The Sandbox

0

Investire nel metaverso immobiliare è la nuova frontiera degli NFT, sempre più investitori stanno acquistando terreni virtuali a cifre pazzesche nei vari metaversi che popolano la rete.

The Sandbox è uno dei metaversi più conosciuti ed il preferito dal mondo dello spettacolo. E’ qui che Snoop Dog ha deciso di acquistare i suoi terreni ed investire nel mercato immobiliare virtuale.

Metaverso immobiliare in breve

Logo di The Sandbox, uno dei metaversi più famosi del momento

Il Metaverso è un luogo virtuale dove è interagire attraverso un Avatar. Con la tecnologia blockchain ed in particolare grazie agli Ethereum e NFT, è stato reso possibile dare un’identià digitale unica e inimitabile anche agli elementi digitali. Foto, dipinti, gif, video e tutto ciò che è digitale o digitabilizzabile è ora compravendibile come un bene fisico unico e inimitabile, con tanto di certificato.

Questo ha permesso il nascere di un vero e proprio mercato immobiliare virtuale nei vari metaversi che popolano internet, con terreni in vendita, case, isole e tutto ciò che ha attinenza con il mondo dell’immobiliare.

Un business dalle potenzialità enormi che oggi è appena alla rampa di lancio.

Perchè Snoop Dog acquista terreni virtuali su The Sandbox

The Sandbox è un metaverso utilizzato per il gaming e l’intrattenimento, molti artisti hanno iniziato ad utilizzare questo spazio virtuale per proporre concerti ed eventi privati online.

Snoop Dog che ha recentemente dichiarato di avere assets per c.a. 17 milioni di dollari in NFT, ha deciso di investire nel metaverso di The Sandbox per creare il suo spazio virtuale, Snoopverse.

Famoso per i suoi investimenti in NFT, Snoop Dog ha capito prima di altri l’enorme potenziale del mercato immobiliare virtuale.

Il famoso rapper ha dichiarato che riprodurrà la sua tenuta immobiliare nel metaverso di The Sandbox, qui potrà poi presentare eventi privati, concerti sponsorizzati ed attività online per i suoi fan.

E’ già possibile acquistare i pass per entrare nello Snoopverse. Ci sono due tipi di Tickets: Early Pass e Private Party Pass.

Entrambi hanno un costo che si aggira intorno ai 0.86 Eth (c.a. 2.600 $ al cambio attuale), con il primo hai accesso allo sviluppo del metaverso e della community, mentre con il secondo hai accesso ai party esclusivi ed al virtual lifestile di snoop dog, i ticket di quest’ultimo sono solo 1.000.

Inoltre è possibile acquistare terreni virtuali (Land) nel metaverso Snoopverse, puoi avere quindi il privilegio di realizzare una villa proprio a fianco di Snoop Dog.

Se pensi che tutto questo non ha senso, è notizia di dicembre 2021 che è stato venduto un terreno virtuale nel metaverso Snoopverse per la cifra di quasi 500.000$.

Considerato il boom esponenziale degli NFT e del mercato immobiliare virtuale legato al metaverso, Snoop Dog ha pensato bene di investire in un settore che si propone come il futuro di internet.

Investire nel metaverso immobiliare oggi permette di monetizzare in infiniti modi il proprio investimento. Le possibilità sono infinite, puoi affittare le location, far pagare tickets per eventi esclusivi, sponsorizzare, fare trading di immobili virtuali, aprire attività di business virtuali e così via.

Snoop Dog ben consigliato ha già inizato a vedere il potenziale milionario del metaverso e del mercato immobiliare virtuale e così come lui molti investitori sopratutto Americani.

Che sia il futuro di internet non vi sono dubbi, che sia ad oggi altamente speculativo ( e altamente rischioso) altrettanto ma lo si diceva anche delle criptovalute e della blockchain. la trasformazione è in atto allacciate le cinture.

Scrivere un annuncio immobiliare che vende: 10+ consigli per realizzare l’annuncio perfetto sul web.

0

In un era dove oltre il 60% degli Italiani usa internet come primo mezzo di ricerca per acquistare casa, e sempre meno cerca annunci di vendita tra vetrine di agenzie e cartelli su strada, saper scrivere un annuncio immobiliare efficace è fondamentale.

Accertato che il web è il primo luogo dove gli Italiani cercano casa, non è tutto rose e fiori. La facilità di pubblicazione ed il basso costo del singolo annuncio, producono una quantità enorme di annunci immobiliari, riuscire a catturare l’attenzione dell’acquirente è diventato sempre più difficile.

Le regole del gioco le fanno i portali immobiliari con i loro algoritmi, se vuoi vendere casa ti devi assicurare che il tuo annuncio sia sempre in prima pagina, altrimenti è come non esistere. Pubblicare un banale annuncio sui migliori siti immobiliari non è più sufficiente.

I lettori sempre più distratti a causa dei continui solleciti pubblicitari che ricevono online, tendono a contattare gli annunci immobiliari che trovano in maniera più facile o che colpiscono la loro attenzione.

Capisci bene che per riuscire a vendere casa devi vincere la concorrenza di altri venditori, dell’algoritmo dei portali e della poca attenzione del lettore, non proprio una passeggiata

In questo articolo ti mostrerò 10 suggerimenti su come fare un annuncio immobiliare che abbia successo sul web e ti aiuti a posizionarti in prima pagina nei portali immobiliari per vendere velocemente.

Non aspettare più! Inizia adesso a scrivere il tuo annuncio.

Scegli bene il titolo per farti notare

Il titolo è il primo elemento che attira l’attenzione. Devi sceglierlo con cura, senza un buon titolo il tuo annuncio immobiliare rischia di non essere letto da nessuno.

Per trovare il titolo giusto, puoi utilizzare un punto di vista personale, parti dalla caratteristica principale dell’appartamento ed evita le classiche banalità tipiche dell’ “immobiliarese”.

Trova le parole chiave giuste

Una cosa molto utile da fare, è scrivere il tuo annuncio immobiliare con parole chiave rilevanti.

Per trovare queste parole chiave, pensa alle caratteristiche principali dell’appartamento, segnatele da parte, leva il superfluo ed utilizza quei termini per la composizione dell’ annuncio immobiliare.

Esempi di parole chiave:

luminoso, spazioso, ampio, ben ristrutturato, ben esposto, confortevole etc.etc.

Evita l”immobiliarese”

Possono ancora essere efficaci annunci immobiliari scritti con la stessa tecnica usata negli anni ’80 e ’90, tipica dei cartelli su strada o riviste cartacee?

La domanda è volutamente retorica, spesso online si trovano annunci immobiliari scritti in quello che viene da me definito “immobiliarese”, ovvero forme di stile che si tramandano dai tempi che furono e che oggi non hanno più senso, spesso utilizzate dagli operatori di mercato.

Utilizza termini attuali senza abusarne, ricorda di mantenere la descrizione fluida e non pesante, evita parole ridondanti come ad esempio “Vendonsi” ed autoreferenziali come “bellissimo”, “magnifico” etc.etc..

Ricordati che per riuscire a scrivere un annuncio immobiliare efficace, devi incuriosire il tuo lettore.

Parla al tuo acquirente

Ogni appartamento ha il suo acquirente è proprio vero, fermati a pensare per un attimo chi può essere l’acquirente ideale della casa che vuoi vendere con l’annuncio, famiglia? Single? Giovani o anziani?

Una volta individuato l’acquirente tipo, costruisci l’annuncio in base all’acquirente e valorizza i punti della casa che gli possono interessare.

Prima di scrivere il tuo annuncio immobiliare, rispondi a queste domande:

  • Quali aspetti delle proprietà ti piacciono di più?
  • Cosa ti fa pensare che la casa in vendita sia diversa da tutte le altre?
  • Quali servizi offri che la maggior parte degli altri non ha?
  • Quali sono le caratteristiche principali della tua zona che i potenziali acquirenti apprezzano?

Rispondere a queste semplici domande ti permette di personalizzare il tuo annuncio di vendita ed essere più efficace.

Per fare questo al meglio, devi scrivere un annuncio immobiliare persuasivo, tecnica tipica del copywriting immobiliare. Usa un tono diretto, dai del tu al lettore, parti dai suoi bisogni e cerca di creare in lui la voglia di vedere l’appartamento descritto. 

Puoi partire per esempio con una domanda che risponda ad un bisogno del tuo acquirente, prosegui con una descrizione in linea con il suo bisogno, non entrare troppo nel dettaglio, porta la lettura veloce fino al termine dell’annuncio dove chiedi di contattarti per un appuntamento. Segui queste semplici regole per scrivere un annuncio immobiliare irresistibile.

Usa le Informazioni obbligatorie

Prima di scrivere l’annuncio immobiliare perfetto, ricordati di essere in possesso delle informazioni obbligatorie di legge in merito alla classificazione energetica dell’immobile, la legge vieta di pubblicizzare immobili privi dell’ APE (Attestato di Prestazione Energetica) e le multe sono molto salate.

Solo foto di qualità

E’provato che gli annunci immobiliari che hanno delle immagini accattivanti e coinvolgenti, hanno una probabilità assai maggiore di impressionare il lettore rispetto ad altri.

In una ricerca di mercato commissionata da Dove.it, è risultato che gli annunci immobiliari con foto professionali e virtual tour, hanno venduto in meno tempo rispetto alla media.

Nelle grandi città il tempo di vendita è risultato inferiore del 17% rispetto alla media, mentre nel resto del paese gli annunci immobiliari pubblicati con foto di altà qualità e video hanno visto dimezzare i tempi di vendita delle loro case.

Ecco una infografica di quanto detto.

Anche se i telefonini fanno foto di qualità sempre maggiore, contattare un fotografo ti permette di risaltare più facilmente il tuo annuncio immobiliare rispetto alla concorrenza.

Ricordati di non pubblicare meno di 10 foto, gli annunci con più foto hanno una visibilità maggiore rispetto agli altri.

Scegli la foto migliore come copertina, puoi aggiungere anche delle foto panoramiche dell’esterno e degli interni, maggiori informazioni visive dai al potenziale acquirente, meno tempo perderai in sede di appuntamento.

Se vuoi fare di persona le foto, ti consiglio di non riprendere water, carta igienica, ripostigli, cantine e tutto ciò che non è in perfetto ordine.

Mentre fai le foto preoccupati di togliere oggetti personali e troppo caratteristici degli ambienti, cerca di rendere gli spazi il più liberi e neutri possibile.

Usa piantine chiare e colorate

Hai presente quelle fastidiose piantine di casa dove non capisci nulla di come è fatto l’appartamento?

Se vuoi rendere completo il tuo annuncio immobiliare, allega una piantina di casa chiara ed accattivante, puoi utilizzare programmi di grafica gratuti per realizzare le piantine della casa, o incaricare dei professionisti per trasformare una noiosa e poco visibile scheda catastale in una piantina chiara ed accattivante, meglio se con le misure in quota.

Utilizza i video

I video sono un modo semplice ed immediato per ottenere attenzione del lettore, inoltre sono ben visti dai portali immobiliari e ti aiutano a rimanere in prima pagina.

Il tuo annuncio immobiliare è molto più convincente se lo accompagni con un video.

Per farlo, puoi utilizzare anche il montaggio di foto in sequenza ma il risultato non è lo stesso.

Se l’annuncio da scrivere non riguarda un immobile di particolare pregio, puoi utilizzare il tuo telefonino e caricare il video su youtube. Una volta fatto copia il link nell’anuncio per permettere ai lettori di accedere al video.

Riduci la lunghezza dell’annuncio

Come ormai sai il lettore è distratto e bombardato da miriadi di annunci e pubblicità, ecco perchè il tuo annuncio immobiliare su internet deve essere breve e chiaro. Tuo obiettivo è di stimolare la curiosità del potenziale acquirente, quindi non devi dilungarti troppo.

E’ inutile fare l’elenco della spesa con tutti i materiali utilizzati nella ristrutturazione, nessuno legge annunci troppo lunghi, i nostri occhi cercano i punti focali di attenzione.

Per scrivere un annuncio immobiliare efficace, limitati a descrivere i punti essenziali della casa e dell’ambientazione.

Usa la call to action

Ora che hai catturato l’attenzione del lettore non ti devi dimenticare dello scopo principale del tuo annuncio immobiliare.

Fare si che il lettore ti contatti per visionare l’appartamento!

Concludi sempre il tuo annuncio con un invito a compiere un azione, se hai il link di un video dell’appartamento invita il lettore ad aprire il link ad esempio, oppure invita a contattarti su whatsapp per avere maggiori informazioni o renditi disponibile per una chiamata senza impegno etc. etc.

Aggiorna l’annuncio di vendita

Non basta scrivere l’annuncio immobiliare perfetto, devi essere trovato dal tuo potenziale acquirente prima degli altri annunci immobiliari.

Per fare questo devi rimanere sempre in prima pagina dei principali portali immobiliari.

Ogni portale ha i suoi comandi ma in genere basta archiviare l’annuncio e subito dopo ripubblicare, questa semplice operazione ti permette di apparire come un nuovo annuncio a cui l’algoritmo del portale da precedenza nella prima pagina.

Come scrivere un annuncio di vendita casa: esempio

Ecco un breve esempio che ti riassume tutto quello che hai letto nell’articolo, l’annuncio di vendita si riferisce ad una casa di 4 locali, con giardino condominiale ed area giochi per bambini.

E’ stato individuato l’acquirente ideale e l’esigenza che lo porta ad acquistare casa, a questo punto viene costruito l’annuncio di vendita immobiliare in base ai suoi punti di interesse.

Acquirente tipo:

Famiglia di quattro persone

Bisogno:

Trovare un condominio con aree giochi e verde per i propri bambini

Titolo:

VENDO AMPIO APPARTAMENTO IMMERSO NEL VERDE

Inizio annuncio:

Ti piacerebbe abitare in una casa dove i tuoi figli possono giocare a contatto con il verde in tutta sicurezza?

Descrizione persuasiva:

In una città dove e’ sempre più difficile trovare condomini dotati di aree verdi a pochi passi dal centro, abbiamo messo in vendita un luminoso appartamento di 4 locali in contesto ben abitato.

L’appartamento è in un condominio famigliare che si distingue per il suo ampio giardino alberato, completo di area giochi per i bambini a disposizione dei condomini.

La casa è da poco ristrutturata e permette di essere abitata sin da subito, la tripla esposizione e le ampie finestre permettono di avere luce per gran parte della giornata e vedere i propri figli giocare dal salotto.

Se sei interessato a saperne di più chiamami subito o contattami via Whatsapp!


Questo breve schema può essere ripetuto in ogni situazione, come hai potuto leggere l’annuncio non entra in dettagli troppo specifici, lascia la descrizione leggera e si sofferma sui punti che interessano di più al potenziale acquirente.
In questo modo viene lasciata lin parte libera l’immaginazione e stimolata la curiosità di visionare l’appartamento. Ecco come scrivere un annuncio di vendita casa efficace!

Come non scrivere un annuncio di vendita: esempio

Hai visto nel precendete paragrafo un esempio di annuncio immobiliare efficace, ora ti mostro come lo stesso annuncio verrebbe pubblicato dalla maggior parte delle agenzie immobiliari e venditori privati:

VENDESI APPARTAMENTO DI 4 LOCALI RISTRUTTURATO.

In contesto condominiale signorile con giardino e parco giochi, proponiamo in vendita bellissimo appartamento composto da: cucina abitabile, tre camere, ampio soggiorno e bagni. La casa è stata completamente ristruttura con pavimenti in parquet di rovere, infissi doppi vetri, porta blindata bianca, aria condizionata e pompa di calore, riscaldamento autonomo a condensazione. L’appartamento viene libero al Rogito.

Come puoi constatare l’annuncio di vendita è di per sè corretto, non vi sono particolari ridondanze o errori, ma il suo effetto è totalmente differente. La comunicazione appare fredda e descrittiva senza coinvolgere il lettore.Non è stato effettuato uno studio del potenziale acquirente, il valore fondamentale dell’area giochi e del verde condominiale si perde nell’insieme dell’annuncio, così come l’occhio del lettore può perdere il dettaglio o non venire sensibilizzato abbastanza.

Conclusione.

In un mercato immobiliare totalmente esposto sul web sono i dettagli a fare la differenza. La concorrenza per vendere casa è sempre maggiore, il tuo annuncio rischia di perdersi in fondo alle centinaia di pagine dei portali, l’unico rimedio è scrivere un annuncio immobiliare efficace per veder lievitare le probabilità di vendita e mantenere il posizionamento nei portali immobiliari.

Con questa guida sei finalmente in grado di farlo e vincere la concorrenza.

Non aspettare più! Inizia adesso a scrivere il tuo annuncio e migliora le tue possibilità di vendita.

Logo agenzia immobiliare: i migliori siti per creare il tuo logo da zero

0

Il logo di un agenzia immobiliare è il primo biglietto da biglietto da visita che vede il cliente, scegliere bene i colori, la grafica ed i contenuti del logo permettono di trasmettere al meglio i valori del tuo marchio. Questo non vale solo per le agenzia ma anche nel caso di società edili, avere un logo immobiliare forte e riconoscibile trasmette sempre fiducia e professionalità al cliente finale.

Oggi che il tema della differenziazione è fondamentale, in un mercato ultra-competitivo come il settore immobiliare, trasmettere un’immagine coerente con la tua idea di business è ormai essenziale per acquisire in maniera più facile e veloce nuovi clienti.

Una volta scelto il nome il secondo passo è creare il logo dell’ agenzia immobiliare, è possibile oggi utilizzare diversi siti che ti aiutano sia in fase di ricerca e concept, sia in fase di realizzo con la creazione del logo immobiliare da zero anche se non hai nessuna capacità grafica.

Se segui questa mia guida puoi infatti creare in maniera facile e veloce loghi immobiliari partendo da zero, qui ho inserito i migliori siti e strategie per riuscire a vincere la concorrenza e creare un logo che ti posizioni in maniera vincente sul mercato immobiliare.

Logo agenzia immobiliare, dove trovare le idee

Se hai già scelto il nome della tua agenzia immobiliare ed hai usato una strategia di marketing per arrivare a questo risultato, devi continuare a proseguire in maniera coerente e r creare la grafica del tuo logo immobiliare. Questa strategia vincente ti permette agli occhi del cliente di trasmettere i tuoi valori in maniera chiara e posizionarti in maniera efficace rispetto ai tuoi competitors.

Un’ottima risorsa per trovare nuove idee per loghi immobiliari è Pinterest, un social media molto utilizzato da designers di vario genere.

Pinterest

Questo social media viene molto usato per trovare nuovi spunti grafici in vari settori, dal design all’architettura, dalla grafica fino ai concept di nuovi locali, è un’ottima risorsa anche per trovare nuove idee di loghi per agenzie immobiliari.

A differenza di altri social Pinterest si basa sulle immagini, puoi allora andare direttamente in homepage e scrivere nella barra di ricerca “logo immobiliare“, a questo punto comincia a selezionare i loghi che più ti piacciono per creare il concept grafico dell’idea finale.

Google immagini

Un’ottima risorsa per intercettare idee è sicuramente “google immagini”, basta cliccare su immagini appena sotto la barra di ricerca e scrivere logo agenzia immobiliare.

Il colore del tuo logo immobiliare

Il colore in un brand è fondamentale, pensa per un attimo ai loghi di agenzie immobiliari dei tuoi competitors, pensa ai marchi più famosi e dimmi se ti è subito facile ricordare il loro colore.

I colori permettono di riconoscere in maniera molto più semplice e veloce i marchi di ogni settore quindi anche i marchi di agenzie immobiliari, questo avviene perchè l’uomo percepisce il colore prima di tutto il resto.

Il consiglio è di usare al massimo tre colori per il logo della tua agenzia immobiliare, infatti i loghi di maggior successo non vanno oltre questo numero di colori, il risultato finale deve essere semplice per rimanere ben impresso.

Logo agenzia immobiliare: quale colore scegliere

Da recenti studi è stato determinato che la maggior parte delle top aziende mondiali per il proprio logo utilizza il colore blu seguito subito dopo dal colore rosso , poi gli altri a seguire in percentuali minori.

Nella scelta del tuo logo immobiliare il colore come vedi ricopre un aspetto importante, ti consiglio di prestare attenzione a questo aspetto e scegliere i colori più coerenti alla tua idea di marchio.

Loghi agenzie immobiliari, i colori più usati

Per avere un’idea di come si sono orientati alcuni tra i maggiori players del settore immobiliare, ecco a seguire i colori più utilizzati ed alcuni loghi di agenzie immobiliari corrispondenti:

Rosso

Il colore rosso trasmette forza, potenza e potere in generale, basta pensare a marchi prestigiosi come Ferrari, Virgin e Youtube ad esempio.

Agenzia immobiliare logo, Gabetti e Professione casa, due esempi di marchi immobiliari in rosso

Blue

Come ti ho detto è il colore più utilizzato, trasmette fiducia, serenità ed armonia, sul web è molto utilizzato ma non solo, basta pensare ad aziende come Facebook, Samsung e Ford.

agenzia immobiliare logo Coldwell Banker, utilizza un blue istituzionale per il suo brand

Giallo

Utilizzato per trasmettere valori come entusiasmo, sicurezza ed ottimismo è un’ottimo modo di emergere rispetto alla concorrenza.

Homepal, loghi immobiliare che trasmette freschezza e novità con il suo giallo

Verde

Ha diversi significati, utilizzato molto per aziende eco-friendly è comunque versatile perchè trasmette speranza, crescita ed equilibrio, è inoltre il colore dei soldi e viene utilizzato anche per trasmettere voglia di ricchezza.

Facile immobiliare e Tecnocasa hanno spostato la linea del verde, speranza ed equilibrio per i loro marchi

Crea il tuo logo immobiliare online

Dopo aver studiato il posizionamento del marchio, aver effettuato ricerche per prendere spunto sul concept grafico ed aver scelto i colori, puoi creare il logo dell’agenzia immobiliare.

Come ti ho già detto non serve essere un grafico ed oggi puoi trovare ottimi strumenti digitali che ti aiutano a creare il logo per agenzia immobiliare.

Si tratta di siti web che ti permettono di partire da modelli già esistenti che tu puoi modificare ed editare con semplici click, non ti resta che digitare il nome del marchio, scegliere fonts, effetti, colori e scegliere il logo che più ti piace.

Smashing

Canva

Tailor Brands

My New Brands Logo

Interessante portale che ti permette di configurare facilmente ed in pochi minuti il tuo logo agenzia, puoi giocare con vari stili, fonts ed effetti fino ad arrivare al logo definitivo, in quel caso se vuoi procedere con il download in alta risoluzione paghi solo 79 Euro.

Smashinglogo permette anche di creare veri e propri brand concept, permette di visualizzare il logo su biglietti da visita, agende e molti altri prodotti per avere un’idea completa dell’effetto finale.

Ecco alcuni esempi di loghi effettuati in pochi minuti grazie alla piattaforma digitale, clicca qui per iniziare a creare il tuo logo:

Canva

Famosa piattafroma che permette di creare da loghi a brochure, fino a post per i vari social, molto utilizzata per tutti i contenuti web, permette di creare il logo immobiliare in pochi passi grazie a modelli già presenti ed altri a pagamento.

Ecco alcuni semplic esempi, per iniziare a creare il tuo logo clicca qui.

Tailor Brands

Anche questo sito permette l’intera personalizzazione in maniera automatica del tuo logo per agenzia immobiliare, colori, icone e fonts in questo caso per il download è necessario effettuare una sottoscrizione al piano mensile.

Ecco alcuni esempi, per iniziare a creare il tuo logo clicca qui

I loghi per agenzie immobiliari li puoi creare anche su My brand new logo, interessante piattaforma che permette di profilare con differenti tipi di icone, colori e fonts il tuo logo perfetto, il pacchetto professionale costa 50 Euro, puoi anche assumere un designer personalizzato per 190 Euro.

Ecco alcuni esempi, per iniziare a creare il tuo logo clicca qui

Conclusioni

Come hai visto riuscire a creare un logo immobiliare efficace è oggi alla portata di tutti, puoi scegliere di creare da solo in base al tuo gusto ed ai suggerimenti che le piattaforme con i loro algoritmi ti possono indicare o decidere di affidarti ad un esperto professioniata a cui puoi dare in mano il tuo concept e farlo sviluppare. Come sempre budget e tempo sono determinanti per capire quale scelta è la migliore certo è che tutto è nelle tue mani.

Proptech immobiliare: cos’è e come trasformerà il settore del Real Estate.

0

Cosa significa Proptech

Per comprendere la definizione di “Proptech” è opportuno sapere come si compone questo nuovo termine, la parola Proptech è data dall’unione di “property” e “technology”, rispettivamente “proprietà” e “tecnologia; due termini che uniti ed abbreviati danno il nome ad un neologismo che racchiude un nuovo settore economico che unisce il digitale e l’immobiliare, due mondi in origine così lontani che hanno trovato la loro fusione negli ultimi anni.

Ma cos’è il Proptech? Cosa comporta l’applicazione del digitale al mercato immobiliare, come impatta sugli investimenti del settore e sullo sviluppo stesso del Real Estate?

Cos’è il Proptech

Quando parliamo di Proptech immobiliare, parliamo di una nuova era del Real Estate nata solo pochi anni fa ed in continua evoluzione, ci troviamo di fronte ad una vera e propria rivoluzione industriale del settore, innovazione digitale e Real Estate, algoritmi, machine learning, blockchain e realtà virtuale aumentata sono solo alcuni dei driver di questo nuovo campo.

Un nuovo modo di acquistare, costruire, vendere, affittare ed investire in un mercato “analogico” per forma mentis e tradizione come l’immobiliare, con i suoi operatori fino a poco tempo fa restii alle innovazioni.

L’esatta definizione viene ben data dal Politecnico di Milano come segue:

Il PropTech rappresenta il processo di innovazione dell’industria del real estate. Grazie alla tecnologia e alla digitalizzazione è in grado di riconfigurare prodotti, processi e servizi del real estate tradizionale migliorandone efficienza e efficacia.

www.italianproptechnetwork.com

La prima generazione di Proptech

L’inizio di questa rivoluzione del settore real Estate nasce a cavallo del duemila con la famosa bolla delle dot.com, in questi anni nei mercati anglosassoni ed in particolare gli Stati Uniti, nascono le prime società del settore, sono per lo più aggregatori di annunci immobiliari poi diventati portali a tutti gli effetti e ben presto si diffondono anche in Europa.

In Italia il primo è Casa.it che viene fondato nel 1996 ed è a tutt’oggi tra i maggiori players del settore, nel 2005 fa invece la sua comparsa Eurekasa divenuto poi il famoso immobiliare.it ad oggi leader indiscusso del mercato Italiano dei portali immobiliari.

Il primo problema di cui si è occupato a risolvere il proptech è stato quindi aiutare la ricerca di immobili, attraverso la creazione di aggregatori che nel tempo sono diventati sempre più complessi grazie al machine learning con una profilazione sempre più precisa unita ad altri servizi accessori.

Dai primi anni duemila grazie alla continua innovazione del digitale il Proptech è diventato oggi una vero e proprio settore nel settore, una diffusione destinata a diventare sempre più presente nei processi del mercato immobiliare in tutti i suoi settori.

Una rivoluzione ancora in fase embrionale ma che è destinata a diventare il nuovo status quo del Real Estate globale..

Come funziona la tecnologia Proptech nel settore immobiliare

Il Propetch è come un fiume in piena che attraversa il settore immobiliare in tutte le sue pieghe, i suoi impieghi sono numerosi ed ancora in evoluzione, ecco allora alcuni tra i pincipali secondo il report pubblicato dal Proptech Monitor del Politecnico di Milano che individua sulla base della categorizzazione elaborata dall’università di Oxford (Baum 201), quattro aree di interesse principale del Proptech:

  • Real Estate FinTech: si concentra sulla fase transazionale della proprietà immobiliare, incluse le
    relative informazioni a supporto delle transazioni commerciali. Questo settore, tuttavia, include
    anche gli investimenti immobiliari tramite strategie di crowdfunding, i mutui, la gestione dei
    portafogli e la conversione di immobili residenziali tramite mercati secondari.
  • Smart Real Estate: facilita l’operatività e la gestione degli asset immobiliari a diverse scale. Lo
    Smart Real Estate riguarda sia edifici che usano sia edifici che supportano piattaforme high-tech.
  • Sharing Economy: punta, invece, sulla fase di utilizzo degli immobili; in particolare sul
    cosiddetto “consumo collaborativo”, al cui interno si annovera la condivisione di residenze e la
    condivisione dello spazio di lavoro o commerciali;
  • Professional Service: si concentra, infine, su soluzioni tecnologiche in grado di sostituire le
    figure tecniche dei diversi settori; raccoglie diverse realtà che si occupano di servizi nel mondo
    real estate, dalla blockchain con servizi automatizzati per gestioni di proprietà e registri catastali,
    alla consulenza, al marketing, alle indagini territoriali.

Proptech, quali vantaggi per l’immobiliare

proptech immobiliare

La Property Technology che vantaggi apporta al settore immobiliare?

I vantaggi in realtà sono molteplici e dipendono dalle varie nicchie di utilizzo del proptech, come hai visto nel Fintech con il crwodfunding immobiliare permette di raccogliere facilmente capitali al di fuori del canonico circuito del credito, apportando liquidità al mercato del Real Estate.

Applicato invece in Sharing Economy, il Proptech permette di condividere ed ottimizzare spazi di co-living quali ad esempio student housing, senior living, hotels etc., attraverso una gestione efficiente delle prenotazioni e del concetto di community tramite apps di gestione create appositamente.

Lo Smart Real Estate permette di monitorare i consumi energetici, eventuali criticità e tutto il ciclo vita dell’immobile, in tal modo l’efficienza di gestione diventa scalabile facilitando notevolmente l’asset management.

Nel comparto Professional Services invece, il Proptech tramite i Big Data, la tecnologia Blockchain ed il machine learning, permette di compiere servizi professionali in maniera automatizzata, come ad esempio intermediazione immobiliare, atti notarili, analisi di mercato e valutazioni immobiliari.

Questi sono alcuni esempi dei vantaggi del Proptech nell’immobiliare ma già considerevoli e sufficienti per essere dei veri e propri disruptors del mercato immobiliare.

Proptech Fintech

Questo settore riguarda sostanzialmente la capacità di raccogliere capitali di terzi attraverso tecnologia blockchain per progetti di sviluppo nel Real Estate.

Il modello di maggiore diffusione sono le piattaforme di crowdfunding immobiliare che anche in Italia hanno fatto la loro apparizione negli ultimi anni.

Proptech immobiliare come investire grazie al crowdfunding

Investire in immobili oggi è più facile grazie a piattaforme di crowdfunding che permettono l’accesso al grande pubblico in operazioni di sviluppo immobiliare, un circuito che prima di questo modello di business era chiuso con grandi barriere all’ingresso dettate dalla necessità di capitali per investire nel settore immobiliare.

Oggi grazie al crowdfunding ed alla tecnologia blockchain è possibile investire anche piccole somme in operazioni immobiliari di vario genere, dal renting al trading fino a finanziare addirittura cantieri di nuova costruzione.

A seguito dell’investimento si viene ripagati con un premio di rischio che può arrivare anche sopra il 10% annuo, il principio si basa sul “lending” ovvero prestito secco per finanziare il developers o con “equity” diventando a tutti gli effetti un piccolo socio dell’operazione immobiliare.

Alcune delle principali piattaforme comparse nel mercato Italiano:

recrowd

concrete investing

walliance

housers

Proptech professional services

Dal brokerage ai Big Data, il Proptech vuole rivoluzionare il mondo dei servizi nel Real Estate tagliando la filiera ed automatizzando i processi con prodotti a minor costo ed in teoria di miglior efficienza.

Ecco alcune tra le più interessanti start up sul mercato Italiano.

Proptech software, alcune start-up che operano in Italia

Casafari, si propone come piattaforma leader di dati immobiliari nel mercato del sud Europa, ha come main target le agenzie immobiliari che attraverso il machine learning e la tecnologia della piattaforma hanno a disposizione dati aggregati e abbinati di tutte le proprietà in vendita sul mercato. Casafri raccoglie e analizza inoltre tutti i dati degli immobili in vendita tracciando uno storico per ogni immobile e creando delle indagini di mercato utili anche per attività di assets management.

VerifiCasa nasce dall’esperienzia di Cerved e Relabora, è un sofwtare che permette di creare un report unico completo di tutte le informazioni e documentazione sull’immobile. Il fascicolo VerifiCasa è completo di tutte le verifiche sulla regolarità giuridica e amministrativa dell’immobile, sul suo valore di mercato, sui titoli di proprietà e sulle sue caratteristiche e certificazioni tecniche e prestazionali. Utile sia per le agenzie che i privati che devono vendere casa.

Agentpricing Frutto dell’esperienza maturata dal team nella realizzazione di micro-reti di collaborazione tra operatori immobiliari nei due anni precedenti, Agentpricing.com è un software che attraverso la generazione e l’analisi di un big data immobiliare unico nel suo genere, è in grado di eseguire in pochi secondi precisi report di analisi del mercato immobiliari completi, a vantaggio sia dei professionisti immobiliari che dei clienti finali. (tratto da agentpricing.com)

Proptech, Real Estate Agency ed Instant Buyers

Il settore dell’intermediazione immobiliare digitale è in piena evoluzione, grandi potenziali di revenue grazie alla possibilità di scalare il business con le nuove tecnologie, diverse sono le start-up che si sono affacciate nel mercato immobiliare.

Alcune hanno mantenuto un approcio tradizionale affiancando un’attività importante di digital marketing per l’acquisizione di immobili, altre hanno fatto dei processi immobiliari di vendita da remoto la loro bandiera.

Eccone alcune tra le più interessanti:

Homepal, modello di Proptech e disintermediazione, una start up che ha come obiettivo quello di fornire i servizi di un broker di qualità con tariffe flat e contenute.

Dove.it, agenzia immobiliare digitale, si propone come un modello innovativo che digitalizza i processo di intermediazione a costo zero per il venditore.

L’automazione digitale ha permesso di creare nuovi operatori che hanno inventato nuovi mercati, è il caso dell’instant buyer immobiliare, in parte sovrapponibile ma sopratutto complementare all’intermediario immobiliare, sono in realtà società di trading di immobili che riescono da remoto a delocalizzare tutte quelle attività di scouting e valutazione dell’immobile per poi generare profitto dalla sua rivendita.

Casavo, a proposito di instant buyers, Casavo è la start-up leader del settore e sopratutto la prima che ha portato questo modello di business nel mercato Italiano.

In pochi anni ha raccolto la cifra monstre di 400 milioni in capitali. Grazie ad un algoritmo riesce ad dare una valutazione istantanea dell’immobile, in questo modo entro 30 giorni è in grado di acquistare l’unità immobiliare e rivenderla tramite le agenzie partners.

Proptech sharing economy

Il concetto di “economia condivisa” non è certo solo del Propotech ma è ormai un processo di utilizzo delle cose iniziato diversi anni fa e che ha avuto un notevole boost con le piattaforme di cars sharing.

Il proptech fa suo questo concetto dove le nuove generazioni sono sempre più orientate ad un nuovo modello di utilizzo dell’immobile, non per forza di proprietà ma che permetta una gestione agile in linea con le necessità dello smartworking e della mobilità del lavoro di oggi.

Nascono così nuovi modelli di business come i co-living per giovani lavoratori, gli students housing e così via dove oltre ad una semplice condivisione di spazi di vita viene creata una community con dei servizi integrati tra lif- style e lavoro, il tutto gestito da piattaforme digitali e social media.

Proptech e smart city

Property technology sposa alla perfezione il concetto di tecnologia e proprietà nelle smart city, così chiamate perchè riescono grazie al digitale ed in particolare alla tecnologia IOT (internet of things) a mantenere interconnessi gli edifici con le infrastrutture, le impiantistiche e e le singole unità che li compongono.

Questo unito ad avanzate tecnologie di sensori e apps che permettono il remote monitoring, permette la miglior efficienza dei sistemi oltre ad una infinita opportunità di controlli e automazioni, dalle luci alla sicurezza, al ciclo vita del building e degli impianti ottimizzando così interventi e manutenzioni con un sensibile risparmio di costi e risorse ambientali.

Proptech e Contech

Il Contech è l’applicazione delle tecnologie digitali alle nuove costruzioni, è parte integrante del proptech ed applicato alla fase iniziale della csotruzione, dalla progettazione fino al cantiere.

Il suo utilizzo è ancora agli albori ma la sua applicazione insieme alla rivoluzione immobiliare del proptech permetterà una condivisione di tutte le fasi della csotruzione con trasparenza dei dati, risparmio di tempo e costi di progettazione e costruzione.

Proptech privacy ed implicazioni giuridiche

Proptech immobiliare

Come in altri settori, l’utilizzo della tecnologia apre nuovi temi e situazioni giuridiche.

A fronte di molteplici vantaggi, l’uso di internet in tutte le sue declinazioni porta ad un esposizione dei nostri dati sensibili sempre maggiore e questo vale anche nel settore del proptech.

A fronte di una maggiore possibilità di controllo tramite apps delle nostre case, ci troviamo di fronte ad una condivisione di nostre geolocalizzazioni e di nostre abitudini di vita.

E’ facile comprendere come siano tracciate tutte le nostre attività quotidiane inerenti all’uso dell’immobile ed al non utilizzo, quando una persona è in casa e quando no, oppure a che ora va a dormire e così via, tutto questo pone un grande tema di trattamento dei dati personali a livello Europeo oltre a nuove precauzioni che dobbiamo imparare ad utilizzare per evitare di cadere in spiacevoli situazioni.

Conclusioni

Il Proptech è presente e futuro del mercato immobiliare, è facile prevedere che nei prossimi anni il settore delle compravendite sarà sempre più vicino agli e-commerce, la realtà virtuale il nuovo standard, gli edifici sempre più interconnessi e gli investimenti molto più accessibili.

Oltre alla sfida tecnologica è importante vincere la sifda del trattamento dei dati personali, è quindi fondamentale garantire la privacy delle persone insieme ad efficienti protocolli di sicurezza informatica, una sifda che se gli operatori del settore Proptech riusciranno a vincere abbatterrà le ultime barriere e riserve proiettando il Real Estate nel futuro.

Quiz agente immobiliare: i migliori libri per essere promossi all’esame di mediatore

0

Se hai digitato le parole quiz agente immobiliare o similari è probabile che stai cercando in maniera disperata di esercitarti per superare l’esame di agente.

Superare l’esame di agente immobiliare è diventato sempre più difficile, a partire dalla soppressione del ruolo nel 2010 le rispettive camere di commercio hanno stretto le maglie con selezioni sempre più rigide.

Questo ha prodotto un vertiginoso aumento delle bocciature, ed un obbligo ad una maggiore preparazione per chi vuol passare il test di agente immobiliare ed iniziare così questa professione.

Nella mia carriera di agente immobiliare ho anche io dovuto superare l’esame di mediatore, non ti nego che le ore di studio sono state tante ed i concetti da imparare a memoria molti, ma ho trovato grande aiuto nell’effettuare numerosi test agenti immobiliari su vari libri.

Effettuare test e quiz agenti immobiliari mi ha permesso di memorizzare facilmente numeri di legge, articoli di codice civile e tante altre nozioni che solo con lo studio avrei avuto difficoltà ad imparare.

Come sai per accedere all’esame di mediatore immobiliare è obbligatorio frequentare un corso di abilitazione, le materie da studiare sono numerose e vertono su temi di non così facile approcio e comprensione tra i quali, diritto commerciale, diritto privato, estimo, diritto tributario, antiriciclaggio, urbanistica e nozioni tecnico – commerciali.

Effettuare numerosi quiz per l’esame di agente immobiliare è fondamentale per memorizzare concetti, Leggi, ed articoli altrimenti ostici e spesso poco chiari.

Certo puoi trovare numerose soluzioni online che ti aiutano ad esercitare e che ti consiglio di provare, ma la qualità di studio che ti dà un libro letto in un ambiente dove sei concentrato e determinato, senza social, con la possibilità di rileggere più volte domande e risposte, sottolineare, cancellare e ripetere concetti, permette ancora oggi una preparazione molto migliore rispetto allo schermo del computer con quiz per agenti immobiliari che trovi su internet.

Se hai voglia di inziare ad essere un mediatore professionista e superare in maniera veloce i quiz della camera di commercio, ecco una selezione dei migliori libri in vendita su Amazon avente tema quiz agente immobiliare.

In fondo pagina trovi anche il link per effettuare il quiz online della camera di commercio Roma per diventare mediatore, usalo come esercizio parallelo se posso consigliare.

Quattro libri per superare il quiz di agente immobiliare

Una selezione di quattro libri seri e completi per riuscire a diventare agente immobiliare senza dover ripetere l’esame di abilitazione al ruolo. Non buttare il tuo tempo con i soliti quiz online, esercitati in maniera continua e focalizzata, solo così puoi aspirare a essere promosso al primo colpo.


Esame per agente immobiliare Quiz – Edizioni Simone

Questo libro per l’esame di Agente immobiliare raccoglie numerosi questionari, con risposte ampiamente commentate e schemi per l’autovalutazione finale su tutte le materie previste per l’esame di abilitazione all’esercizio dell’attività di Agente di affari in mediazione, sezione Agenti immobiliari e Mediatori a titolo oneroso nel campo immobiliare.
Il testo, in aderenza al programma ministeriale, è articolato in due parti:
– la prima dedicata alle discipline giuridiche (regolamentazione dell’attività di mediatore, diritto privato, diritto commerciale, pubblicità e trascrizioni, diritto tributario);
– la seconda relativa agli aspetti tecnico-immobiliari e tecnico-finanziari (diritto urbanistico ed edilizia, mutui e finanziamenti, costruzioni, catasto, estimo, stime di fabbricati e aree edificabili, stime aziendali).
Esso, pertanto, fornendo un supporto didattico, teorico e pratico, costituisce un utile strumento per la preparazione all’esame sia in vista delle prove scritte sia, per la completezza delle materie trattate, anche della prova orale.
Tutti i quiz sono riproposti nel software allegato, che consente di esercitarsi e al contempo di valutare il grado di preparazione raggiunto, con infinite possibilità di simulazione della prova d’esame.

Agente Immobiliare. Manuale Completo Per La Preparazione All’esame Con Test Di Verifica On Line – NLD Concorsi

Il volume “Agente immobiliare. Manuale completo per la preparazione all’esame con test di verifica on line” è dedicato a coloro che intendono acquisire la qualifica professionale di agente immobiliare e che devono sostenere il relativo esame per l’esercizio dell’attività di agente d’affari in mediazione (ai sensi della Legge 3 febbraio 1989 n. 39 e dall’art. 18 della Legge 5 marzo 2001, n. 57).
Infatti per accedere alla professione, bisogna possedere un diploma di scuola media superiore o una laurea; frequentare un corso di formazione riconosciuto dalle Regioni e, su domanda, sostenere l’esame presso la Camera di Commercio di riferimento.
Il manuale è suddiviso in sezioni che trattano le materie oggetto d’esame previste dall’art. 2 del D.M. 21 febbraio 1990, n. 300, e rispettivamente: discipline giuridiche, concernenti la regolamentazione della professione di mediatore, nozioni di diritto civile (con specifico riferimento ai diritti reali, alle obbligazioni, ai contratti ed in particolare al mandato, alla mediazione, alla vendita, alla locazione o all’affitto di immobili ed aziende, all’ipoteca), e di diritto tributario (imposte e tasse relative agli immobili e gli adempimenti fiscali connessi); nonché alle discipline tecniche, contenenti nozioni di estimo, la trascrizione nei registri immobiliari, il catasto, le concessioni, le autorizzazioni e i permessi in materia edilizia, oltre alla comunione, il condominio di immobili, il credito fondiario ed edilizio, i finanziamenti e le agevolazioni per i mutui ipotecari.
Ciascuna parte è suddivisa in paragrafi e sottoparagrafi schematici, che trattano in maniera completa i vari istituti giuridici costituenti le diverse aree tematiche e i principali argomenti oggetto d’esame.
Il manuale è uno strumento unico e completo del quale avvalersi in tutte le fasi della preparazione delle prove d’esame. Risulterà utile anche nel corso dell’esercizio dell’attività professionale, quale testo consultabile per la risoluzione di casi pratici.
Il volume cura con la massima attenzione le tematiche normative, e le materie oggetto delle prove d’esame, approfondendo gli istituiti giuridici e tecnici che sono alla base del piano di studi.

Esame per agente immobiliare. Manuale completo. Con Test di verifica – Edizioni Simone

Il libro Esame per Agente immobiliare, giunto con successo alla quattordicesima edizione, costituisce uno strumento di studio completo ed aggiornato per quanti intendono intraprendere tale professione e acquisire un’adeguata preparazione in vista dell’esame. Il libro Esame per Agente immobiliare, che fa tesoro dei quesiti contenuti nelle banche dati delle principali Camere di Commercio, dalle quali vengono estrapolate le domande che costituiscono la prova d’esame, ricalca il programma ministeriale ed è articolato in tre parti:
– la prima è dedicata alle discipline giuridiche: regolamentazione dell’attività di mediatore, diritto privato, diritto commerciale, pubblicità e trascrizioni, diritto tributario;
– la seconda esamina sia gli aspetti tecnico-immobiliari quali catasto, diritto urbanistico ed edilizia, estimo, stime aziendali, stime di fabbricati e aree edificabili, sia quelli tecnico-finanziari quali mutui e forme di finanziamento con particolare riferimento agli immobili;
– la terza, infine, in aggiunta ai test posti alla fine di ogni capitolo, propone numerosi quiz misti sia per le discipline giuridiche sia per quelle tecniche, fornendo, così, all’aspirante mediatore la possibilità di esercitarsi attraverso una simulazione della prova scritta dell’esame.
Per come è strutturato, il manuale Esame per Agente Immobiliare è utile non solo per il superamento della prova scritta ma anche per quella orale. Il manuale rappresenta, infatti, il perfetto connubio tra teoria e pratica.

Preparazione all’esame di estimo dell’agente immobiliare. Guida al superamento della prova con simulazione dei quiz di estimo generale, immobiliare, rurale, legale – Dario Flaccovio Editore

L’estimo è una materia particolarmente complessa, fondata su elementi di economia, matematica, logica e conoscenze tecniche.
Gli aspiranti agenti immobiliari che si preparano all’esame di abilitazione incontrano spesso numerose difficoltà nel riuscire a coniugare i principi teorici della disciplina alla pratica professionale.
L’autore ha messo a frutto l’esperienza pluriennale di docente presso i corsi di preparazione all’esame di estimo, dove il costante confronto con i corsisti ha fatto emergere le maggiori criticità normalmente evidenziate dagli stessi nell’approccio ad una materia così particolare come l’estimo.
Il libro Preparazione all’esame di estimo dell’agente immobiliare affronta la preparazione del candidato all’esame di estimo, la cui prova scritta è di norma costituita da domande a risposta multipla.
Utilizzando i test pubblicati da diverse Camere di Commercio, per ogni domanda sono indicate le risposte previste, l’individuazione di quella corretta e la spiegazione a questa con il richiamo teorico e il ricorso all’esemplificazione pratica.
Il volume è diviso in quattro parti, relative agli aspetti:
dell’estimo generale;
di quello immobiliare;
di quello agrario;
e di quello legale.

Test agenti immobiliari online

Come detto ad inizio pagina un ottimo e valido modo di fare pratica in vista dell’esame di agente immobiliare è utilizzare internet, le varie camere di commercio mettono a disposizione i test divisi per sezioni di argomento, in questo modo puoi esercitarti in maniera specifica sulle materie dove ti senti più debole.

Camera di commercio roma quiz

Tra i più cliccati sul web, ci sono i quiz agente immobiliare camera di commercio roma, le sessioni sono divise per argomento ma occhio che l’aggiornamento risale al 2014. A volte vi sono normative non aggiornate e quindi risposte errate.

Qui puoi provare il quiz per agente immobiliare della camera di commercio di Roma con il test agente immobiliare.

Quiz esame agente immobiliare: consigli per lo studio

Se vuoi passare l’esame di mediatore non ti resta che organizzare il tuo tempo tra pratica e teoria. Alterna capitoli di studio con gli esercizi corrispettivi, acquista libri sui quiz mediatori, alterna i libri con gli esercizi online con test esame agente immobiliare.

Persevera e raggiungi il tuo obiettivo al primo colpo, nulla è impossibile se sei motivato.

Casa, UE e classe energetica: stop a vendita e affitto di case che consumano troppo?

0

E’ di pochi giorni fa quello che si preannuncia potrebbe essere un vero e proprio shock per il settore immobiliare Italiano, una proposta di Legge UE che va ad integrare la direttiva Europea Prestazione energetica nell’edilizia per porre limitazioni ai proprietari di case in classe energetica G ed F di vendere o affittare la propria casa già dal 2027!

E’ facile immaginare come in un mercato immobiliare “vecchio” tipico del nostro paese, dove circa il 50% degli immobili è stato costruito nel dopoguerra, una Legge di questo tipo provocherebbe un repentino crollo dei prezzi di tutte queste abitazioni.

Ma a cosa corrisponde la certificazione energetica di un edificio? Il certificato in questione si chiama APE (Attestato di Prestazione Energetica), è entrato in vigore ormai da diversi anni, permette di assegnare una determinata categoria a qualsiasi immobile in base ai consumi energetici del medesimo. In un mercato dove solo i nuovi edifici sono in “classe A” troviamo tanti immobili in complessi vecchi o storici nelle categorie energetiche G ed F, ovvero le peggiori della classe.

La proposta di legge prevede così a stretto giro una serie di limitazioni anche per le altre classi energetiche con l’obiettivo 2050 emissioni zero.

Le scadenze previste dall’ UE

A seguito della proposta di legge che verrà discussa in parlamento, la Comissione Europea ha proposto delle scadenze già programmate per tutte le categorie energetiche al fine di rendere più efficienti gli immobili di ogni nazione:

  • 2027 migliorare l’efficienza energetica degli immobili in classe F e G;
  • 2030 quelli in classe E;
  • 2033 gli immobili in classe D;
  • 2050 tutti gli edifici a emissione zero.

Proposta di Legge e rischio mercato immobiliare

La proposta di Legge ad oggi è solo una bozza e si preannuncia battaglia al momento della presentazione prevista per il 14 dicembre 2021, certo è che qualora passasse il mercato immobiliare Italiano e non solo potrebbe essere soggetto ad una violenta contrazione dei prezzi con un effetto domino sugli altri settori dell’economia.

Il mercato residenziale in Italia ad oggi ha circa 20 mln di edifici nelle ultime due classi energetiche, limitare la compravendita e l’affitto di un parco di tale dimensioni è un rischio che oggi non è possibile immaginare si voglia prendere l’unione Europea per cui è ragionevole pensare che verranno poste importanti deroghe alle scadenze proposte in bozza.

Le migliori  App per arredare casa in 3d con il tuo smartphone

0

Se hai appena acquistato casa e vuoi provare nuove soluzioni di arredo o vuoi vendere il tuo appartamento con un progetto di rendering realistico al tuo potenziale acquirente sei nel posto giusto.

In questa facile guida ti presento le migliori app per arredare casa con il tuo smartphone, seduto sul divano e senza correre in mille centri del mobile.

Arredare casa può essere divertente ma anche estremamente faticoso, è spesso difficile  capire come associare colori e come valorizzare gli spazi, ma grazie alle applicazioni per arredamento casa questo può essere ben superato.

Insomma il rischio di trovarsi con numerosi preventivi, decine di negozi visitati e le idee confuse  sono problematiche che chi deve arredare casa  conosce bene.

Oggi è possibile evitare tutto questo grazie alla tecnologia del tuo comodo smartphone ed alle migliori applicazioni per arredare casa consigliate in questo articolo, se continui a leggere imparerai a come arredare casa online in poco tempo per avere le idee chiare nel momento di acquistare l’arredo dei tuoi sogni.

Queste applicazioni di arredo sono molto utili anche per chi deve vendere casa che magari è senza mobili o da rimodernare e vuole far capire al potenziale cliente come sfruttare spazi e design, un’ottima soluzione per gli Homestager e per valorizzare il prezzo in trattativa.

Per darti un miglior contributo,  ho inserito le migliori recensioni per ogni app di arredo, in questo modo ti puoi rendere conto in maniera facile e veloce di quale può essere più utile al tuo bisogno, non ti resta che leggere il resto dell’articolo e scoprire che  arredare casa online è più facile di quello che pensi!

App per arredare casa gratis online

Home Design 3d

Questa App per arredare casa in 3d gratis, permette un uso semplice ed immediato, puoi costruire una stanza da zero, scegliere se mantenere una vista in 2d o 3d e personalizzare completamente i colori, le texture e le dimensioni dei mobili per ottenere così effetti realistici con una versione della tua casa in 3d.

Planner 5d

Tra le migliori app di arredamento non può mancare P5d, con la sua qualità di immagini virtuali sia 2d che 3d ed il set automatico di texture ed illuminazioni può rendere i tuoi progetti molto fotorealistici. La puoi utilizzare come App per arredare la cucina, il bagno o la stanza che vuoi in maniera divertente e professionale.

Roomle 3d & AR floorplanner  (iphone only)

Tra le migliori app di arredamento, permette di progettare ed arredare casa sia 2d che 3d, cambiare texture e colori dei mobili ma anche utilizzare la realtà aumentata per osservare direttamente i mobili desiderati nella tua stanza.

In questo modo hai un feedback in diretta dell’effetto finale assolutamente foto realistico, puoi acquistare direttamente i mobili online.

Come altre aplicazioni di arredamento casa, prevede un free trial di 14 day dopodichè diventa a pagamento.

Al momento è disponibile solo come app per arredare con iphone.

Live Home 3d (iphone only)

Per arredare casa online utilizzare Live Home 3d può essere una garanzia di successo, la prima versione è addirittura del 2003, l’applicazione è stata riprogettata da zero e permette di creare immagini panoramiche e video a 360° di stanze ed interi appartamenti. Una delle migliori app per arredare casa in 3d.

Progettare Stanze 3d

Con questa app puoi partire da modelli già predefiniti e rimodellarli a tuo piacimento su progetti da te realizzati o sulla piantina di casa tua. Puoi scegliere tra oltre 5.000 mobili di diverse marche tra i più economici fino alle linee di design (Le Roy Merlin, Dalani etc..)

L’applicazione è gratuita per le prime 24 ore dopodichè si rinnoverà con abbonamento settimanale, mensile o annuale ed è un app per arredare casa gratis in italiano.

Magicplan

Applicazione utilizzata sopratutto da professionisti del settore, permette di partire da una stanza da ristrutturare, prendere le misure, creare una piantina e pianificare i costi di costruzione.

Un vero e proprio power-tool per chi deve mettere mano e rinnovare la propria casa e riprogettare gli spazi di arredo, una delle migliori app per disegnare e arredare casa virtualmente.

Homestyler

Tra le app di arredamento, Homestyler si propone con un approcio gaming per permettere di progettare e avere nuove idee per arredare la tua casa.

Sarai in grado di arredare in maniera semplice e divertente la tua casa e lasciarti ispirare da nuove idee per i tuoi progetti futuri.

Conclusioni

Ora che conosci le miglior app per arredare casa in 3d gratis non ti resta che provarle tutte e scegliere la migliore per il tuo scopo. Ti consiglio prima di utilizzarle di leggere attentamente le recensioni più recenti che trovi negli store, alcune potrebbero essere non super fresche anche se ho cercato di indicare app di qualità e ben recensite.

Scoprirai come ormai si può paritre da una semplice foto e con la realtà aumentata immergerti in un ambiente 3d solo con il tuo telefonino.

Pensa cosa puoi fare se indossi dei visori 3d, a quel punto l’immersione nel tuo appartamento virutale sarà totale e potrai direttamente acquistare i mobili selezionandoli dallo store digitale senza andare in quello fisico.

Come investire nel mercato immobiliare virtuale grazie agli NFT.

0

Investire nel mercato immobiliare digitale con il boom degli Nft è una buona opportunità?

Blockchain e Nft stanno cambiando il mercato degli investimenti immobiliari, una nuova rivoluzione è in atto, le criptvovalute insieme al proptech hanno cambiato le regole del mercato immobiliare, se hai già perso il trend dei bitcoin e non vuoi perdere questa nuova opportunità di investimento, leggi questa guida sugli Nft e come investire in immobili virtuali.

Prima di parlare di Nft e del loro utilizzo negli investimenti immobiliari virtuali, è bene fare chiarezza riguardo al loro significato e perchè stanno riscuotendo così tanto successo nel virtual Real Estate.

Devi sapere che gli investitori hanno iniziato ad utilizzarli inizialmente per l’acquisto di opere d’arte digitali (artwork) con vendite milionarie, incredibile quella battuta da Cristhie’s nel 2021 per un’opera d’arte digitale dell’artista Beeple che ha raggiunto la cifra monstre di 69 milioni di dollari!

Se il boom di NFT è nato per l’acquisto e vendita di artwork digitali, l’interesse si sta spostando su tutti i campi dove si può investire in asset digitali ed il Real Estate è uno dei più promettenti.

Pensa che nel 2020 è stata venduta all’asta la prima casa virtuale con Nft per la somma di 500.000 $, questa vera e propria pietra miliare del digital real estate è stata realizzata dall’artista contemporanea Krista Kim che ha immaginato e realizzato tramite rendering una casa dal design minimal sul pianeta Marte con titolo “Mars House”.

Se tutto questo ti sembra assurdo ti consiglio di non prendere sotto gamba il fenomeno che sta seguendo una vera e propria crescita esponenziale e ti spiego il perchè:

Il mercato immobiliare digitale degli NFT è in gran fermento, le compravendite di case digitali sono in continuo aumento così come la nascita di piattaforme che permettono l’acquisto e la vendita di questi veri e propri asset digitali sia sotto forma di case che di terreni.

Se vuoi capire come è possibile investire nel mercato immobiliare virtuale degli Nft e come funzionano questi immobili digitali ti consiglio di leggere il proseguo dell’articolo.

Nft cosa sono e come funzionano

Non Fungible Tokens, questa la definizione che si cela dietro l’acronimo NFT, tradotto in Italiano “gettone non fungibile”, cioè un bene con una propria identità digitale unica.

Questa fondamentale caratteristica permette agli Nft di essere utilizzati come prova certa di proprietà digitale rispetto all’asset che rappresentano che sia un artwork o un immobile digitale, infatti contengono al proprio interno tutte le informazioni che riguardano la proprietà e la provenienza dell’asset.

Gli Nft si basano su tecnologia blockchain spesso associati a criptovalute come Bitcoin e Ethereum attraverso i quali vengono acquistati e scambiati.

A differenza delle criptovalute la caratterista di rimanere infungibili gli permette di identificare con certezza la proprietà digitale, una rivoluzione che sta trainando ad esempio nel mercato degli artworks aste e vendite milionarie.

Nel mondo artwork il determinare con certezza la proprietà digitale ha risolto un annoso problema degli artisti digitali che spesso non riuscivano a provare l’originalità della propria opera d’arte.

Come funziona la proprietà immobiliare virtuale con gli Nft

Il mondo del Real Estate virtuale è in continua evoluzione,gli NFT ti permettono di acquistare terreni virtuali e costruirci delle case che puoi ad esempio affittare, oppure puoi identificare la tua casa reale ed assegnare la proprietà anche nel mondo immobiliare digitale.

La prospettiva futura è che vi sarà una corrispondenza reciproca tra proprietà digitale e fisica per ogni immobile, certo parliamo di un processo lungo ma la strada è tracciata ed è bene essere tra i primi quando il settore degli immobili virtuali spiccherà il volo.

Immobiliare tra Blockchain e Smart Contracts

Gli Nft utilizzano gli Smart contracts di Ethereum, questi contratti “intelligenti” una volta determinati a monte si perfezionano in automatico con il passaggio di denaro tra le parti senza necessità di garanti come notai, agenti immobiliari o avvocati.

Il trasferimento della proprietà avviene così in un click, grazie alla tecnologia Blockchain su cui si poggia Ethereum, diventa così possibile acquistare e vendere un immobile reale in tempo zero, con la stessa facilità di acquistare un qualsiasi prodotto su Amazon.

Se ti sembra un discorso ancora poco concreto nel 2021 è stata venduta la prima casa reale con Nft attraverso la piattaforma Propy, l’appartamento si trova a Kiev ed è stato venduto in ETH (Ethereum) per la cifra corrispettiva di 93.000$, trasferimento di proprietà digitale e fisica.

Acquista immobili virtuali su internet

Adesso che ti è più chiaro come funziona il mondo degli NFT è probabile che la curiosità di navigare alla ricerca di qualche immobile virtuale ti sia venuta, ma come puoi investire in immobili virtuali?

Per acquistare immobili digitali devi accedere a delle piattaforme che sono dei veri e propri mondi virtuali dove tu puoi puoi acquistare terre e case, questi mondi chiamati “metaversi” sono essenzialmente dei videogiochi virtuali su tecnologia blockchain che permettono alle persone con i propri avatar di utilizzare questi spazi per fare ciò che vogliono.

Le attività che puoi fare in questi mondi sono dalle più banali a fare business e qui entra il virtual Real Estate, immagina di acquistare un terreno e di incaricare un designer di rendering per costruire un building di eventi, puoi a questo punto far pagare il ticket di ingresso ai partecipanti o dare in gestione a qualcuno l’immobile ed incassare così una rendita in criptovalute che puoi convertire in moneta reale.

Non ci credi? Ti ricordi la casa venduta a 550.000 $, “Mars house” per l’appunto, prima di essere messa in vendita l’artista aveva permesso il virtual tour della casa con un ticket di 200$.

Sempre più spesso mondo virtuale e reale si mescolano, un altro modo di mettere a reddito il proprio immobile virtuale è permettere l’uso di cartelloni pubblicitari sul perimetro e riscuotere il canone di concessione.

Come acquistare immobili virtuali con NFT

Puoi acquistare direttamente su queste piattaforme virtuali i terreni che preferisci, i prezzi di solito li trovi cliccando semplicemnte sull’area di interesse ed è espresso in Ethereum.

Alcune piattaforme ti permettono di rivendicare la tua proprietà fisica inoltrando il documento del tuo immobile e darti il corrispondente in digitale.

Il mercato immobiliare virtuale ha le stesse caratteristiche del reale, non è infinito e puoi acquistare in qualsiasi parte del mondo con differenti quotazioni in base al centro, periferia e città, qui di seguito alcune tra le principali piattaforme:

Etherland

Superworldapp

Decentraland

Rischi del mercato immobiliare virtuale

Le piattaforme dove puoi acquistare terreni e case sono mondi virtuali chiamati metaversi, ne esistono diversi e sicuramente nel futuro ve ne saranno di nuovi, alcuni andranno in disuso mentre altri diventeranno leader del settore.

Oggi il rischio maggiore è legato ad individuare quale metaverso utilizzare per il tuo investimento immobiliare, una buona soluzione è crearsi un portfolio composto da più asset digitali su ogni piattaforma in modo di contenere il rischio.

Volatilità delle criptovalute e Virtual Real Estate

Il secondo motivo di rischio è dettato dall’alta volatilità delle criptovalute e quindi di Ethereum che è la criptovaluta utilizzata per acquistare immobili digitali, fattore di rischio che può diventare anche un vantaggio in caso di crescita di valore.

Volatilità Ethereum nel 2021 – yahoo finance

Conclusioni

Il fenomeno dell’immobiliare virtuale con gli NFT è agli albori ma promette grandi cose, sembra ripercorrere gli inizi del bitcoin e rischia di vedere crescite esponenziali.

Certo i rischi non mancano, un mercato ancora non regolamentato legato alla volatilità delle criptovalute e l’atteggiamento diifidente se non proibizionista di alcune nazioni come la Cina deve mantenere sempre vigili su questi tipi di investimenti.

La tecnologia degli Smart Contracts di Ethereum su Blockchain è una vera e propria rivoluzione disruptive nel Real Estate, togliere ore e ore di scartoffie per redigere contratti, costi accessori legati ai professionisti e liquidità di trasferimento con un click permette a immobili digitali e reali di diventare liquidi come qualsiasi investimento online.

Questo unito al fatto che il virtuale è diventato il posto dove investono sempre più le aziende, che aspirano a creare dei veri e propri virtual event per promuovuere i propri prodotti e vendere gli stessi su mondi digitali o stanze virtuali, attraverso avatar e la migliore profilazione che queste piattaforme permettono, ti rendi conto che siamo di fronte all’ennesima rivoluzione.

Se prendi atto di questa rivoluzione, del fatto che per vendere prodotti virtuali si utilizzano immobili virtuali capisci quanto possa esssere importante il Virtual Real Estate negli anni a venire.

Come disegnare la planimetria di casa gratis e vendere in un lampo!

0

Se sei in procinto di vendere casa  ma la tua piantina catastale è illeggibile o comunque poco chiara e sopratutto poco accattivante, ti consiglio di utilizzare un programma per disegnare planimetrie, se ne trovano tanti online gratuiti e semplici da usare.

Creare planimetrie  all’inizio può essere un pò ostico ma il risultato finale ti entusiasmerà, se hai tempo di provare a praticare riuscirai a disegnare planimetrie colorate, complete di arredo e con le misure degli spazi interni, riuscendo così a risparmiare su costi di eventuali tecnici ma con risultati comunque buoni anche se non professionali.

Se usi un programma per disegnare la piantina di una casa da mettere in vendita, il tuo annuncio si posiziona di sicuro tra i migliori del portale, il tuo appartamento spicca sopra gli altri e la vendita sarà sicuramente più veloce.

Sia che cerchi di vendere casa privatamente o che sei un’agente immobiliare, usare un programma per planimetrie ti darà un sicuro vantaggio competitivo sugli altri immobili in vendita nella tua zona.

Una guida sui migliori programmi per disegnare la piantina di casa gratis

Ecco una lista di alcuni tra i più utilizzati programmi di planimetrie per disegnare la planimetria di casa gratis, trova il programma più adatto alle tue attitudini e batti il mercato immobiliare con una planimetria  che spicca sui tuoi competitors.

Sweet Home 3d

Programma per fare planimetrie gratis grazie alla concezione di tipo open-source, ti permette di disegnare piantine sia 2d che 3d, personalizzare gli interni con ampia offerta di texture, dimensioni degli spazi e mobilia.

disegnare planimetria casa gratis

Come si fa scaricare Sweet Home 3D

Trovi il link da scaricare qui

Floor Planner

Programma per disegnare planimetrie 2d gratis, con questo software si può disegnare planimetrie gratis direttamente online e dal tuo browser. L’interfaccia semplice ed intuitiva permette un utilizzo anche ai principianti, la versione gratuita come tutti i software ha delle limitazioni come l’impossibilità di creare rendering in 3d.

disegnare planimetria casa gratis

Trovi il link qui

Domus Planner

Puoi creare planimetrie online ricalcando una piantina di casa esistente, il programma è gratuito e non è necessaria alcuna installazione sul tuo computer, dai libero sfogo al disegno della planimetria  per vendere casa al meglio.

Trovi il link qui

Autodesk Homestyler

Facilmente utilizzabile sia da principianti che interior designer, con questo programma per fare planimetrie  è possibile visionare la propria casa sia in 2d che 3d.

E’ possibile creare immagini 3D dei propri arredi e spazi interni, dettagli e particolari per valorizzare la vendita della tua casa magari ancora in corso di ristrutturazione.

disegnare planimetria casa gratis

Trovi il link qui

Sketchup

Software dalle grandi potenzialità, utilizzato non solo nell’ambito della progettazione di interni ma addirittura nella creazione di videogiochi grazie al suo motore grafico per modellare qualsiasi superficie in 3D.

Trovi il link qui

disegnare planimetria casa gratis

Envisioneer Express

Ottimo programma per dilettanti, disegnare la planimetria di casa tua è facile, il software rende il meglio di se nella rappresentazione 2D, non bisogan essere dei professionisti del settore per avere ottimi risultati.

disegnare planimetria casa gratis

Trovi il link qui

Ashampoo 3D CAD Architecture

Di un livello appena superiore rispetto ad altri sofwtare freeware, disegnare planimetria di casa gratis con questo programma è possibile con ottimi risultati sia per l’utente intermedio che il professionista. Ha un impostazione grafica facile che permette di iniziare subito con la progettazione della tua piantina di casa.

Il programma è dotato di numerose librerie con texture e dettagli che permettono una piena personalizzazione della tua casa per far immergere il tuo acquirente nella sua nuova abitazione.

Trovi il link qui

MyVirtualHome

Disegna planimetria gratis con questo software 3D fotorealistico, è facile e da grandi soddisfazioni. E’ possibile caricare foto da te scattate ed utilizzarle come base per la tua casa ed il tuo progetto. Con questo programma, disegnare planimetrie potrebbe cominciare a diventare il tuo prossimo hobby.

Trovi il link qui

Conclusioni

Come hai potuto leggere il mercato propone tante soluzioni di programmi per disegnare planimetrie, alcuni più immediati altri più sofisticati e professionali.

In genere tutti i programmi permettono un primo utilizzo free con limitazioni e diversi piani di pagamento con  parametri di utilizzo maggiori e professionali.

Se il tuo obiettivo è vendere casa nel miglior modo possibile non puoi fare a meno di partire da una buona planimetria colorata, dalla grafica chiara ed accattivante. Se hai dimestichezza con programmi grafici e photoshop potresti ottenere grandi risultati in tempi più o meno rapidi di creazione.

Se invece hai poco tempo a disposizione o non hai dimestichezza con computer grafica o programmi di progettazione vale sempre il consiglio che più spende meno spende. Utilizzare un programma free per disegnare planimetrie potrebbe non essere in questo caso la strategia migliore, contatta piuttosto un buon servizio di grafica e rendering virtuale per creare planimetrie da urlo e battere i tuoi competitors!